Skip to content Skip to navigation

La geometria - Rapporto tra enti geometrici fondamentali

Il Rapporto tra enti geometrici fondamentali

 
Esistono dei rappoti tra gli enti geometrici fondamentali Punto, Retta e piano.
 
Per stabilire i rapporti occore ricordare che il Punto non ha dimensioni, la retta ha come dimensione solo la lunghezza mentre il piano ha per dimensioni lunghezza e larghezza. Retta e 
 
piano sono concepiti come di dimensioni infinite.
 
I rapporti sono i seguenti:
 
  • Il punto, il primo degli enti geometrici fondamentali, può "appartenere" o "non appartenere" ad una retta o ad un piano.
  • Una retta può "giacere" sul piano quando tutti i suoi punti appartengono anche al piano. Quando una retta appartiene al piano, divide il piano in due "semipiani".
  • Una retta può "intersecare" un piano quando uno solo dei suoi punti appartiene al piano. Il punto in comune viene definito "punto di intersezione".
  • Una retta può essere "parallela" al piano quando nessuno dei suoi putni appartengono al piano.
  • Due rette si dicono "incidenti" se entrambe hanno un solo putno in comune.
  • Due rette si dicono "parallele" se esse non hanno nessun punto in comune
  • Due rette si dicono "coincidenti" se esse hanno tutti i punti in comune. Essendo "rette" potremmo dire che anche con 2 punti in comune sono coincidenti.