Skip to content Skip to navigation

Rapporto tra il litro e i suoi multipli e sottomultipli

Rapporto tra il litro e i suoi multipli e sottomultipli

Il litro è la misura utilizzata per misurare le capacità.

Non è tra le sette unità di misura del SI. Essa è considerata una unità di misura derivata dal metro in quanto 1 l è uguale a 1 dmc, misura del volume. (1 litro = 1 decimetro cubo)

Di seguito la tabella riepilogativa che elenca le equivalenze dei multipli e sottomultipli del litro

Dove si mettono i simboli delle unità di misura

Come si posizionano i simboli delle unità di misura se ci troviamo difronte alla necessità di scriverli?
 
I simboli di ciascuna unità di misura hanno una posizione ben specifica.
La convenzione internazionale stabilisce che, nello scrivere la misura di una grandezza, il simbolo va messo sempre dopo il numero.
 
Esempio: 1 m, 1 kg.
 
Questa regola non vale per la misura monetaria, non definita nel sistema internazionale.

Sistema Internazionale - tabella dei multipli e dei sottomultipli

All'unità di misura di ciascuna grandezza stabilita nel Sistema Internazionale delle unità di misura viene attribuita una scala di valori multipli e sottomultipli.

La sequenza di multipli e sottomultipli è la stessa per tutte le unità di misura.

Aggiungendo il nome dell'unità di misura alla grandezza misurata si definirà il suo nome

Esempio:

Misurare e misurazione - significato

Misurare e misurazione - significato
 
Con la misurazione andiamo ad attribuire un intervallo di valori ad una grandezza fisica detta misura.
 
Misurare una grandezza significa trovare il rapporto tra essa ed una grandezza dello stesso tipo, assunta come unità di misura, per stabilire quante volte quest'ultima è contenuta nella grandezza che vogliamo misurare.
 
Per "grandezza dello stesso tipo" si intende della stassa natura, omogenea.
 

Tavola pitagorica per imparare le tabelline

La TAVOLA PITAGORICA per imparare le tabelline ha accompagnato molti nelle prima fasi di apprendimento della matematica.
 
La tavola è utilizzata come aiuto schematico per imparare a fare le moltiplicazioni.
Inoltre con essa si comprende che moltiplicando 3x5 o moltiplicando 5x3 si ottiene sempre lo stesso risultato.
 
Chi ha qualche hanno si ricorderà delle divertenti e paurose gare di tabelline fatte a scuola tra classe e classe. Bisognava saperle a memoria!.
 

Pagine

Subscribe to www.pesi-e-misure.it RSS