Skip to content Skip to navigation

Grandezze inversamente proporzionali

Grandezze inversamente proporzionali
 
Nelle grandezze inversamente proporzionali, se la prima aumenta, la seconda diminuisice. Oppure se la prima diminuisce la seconda aumenta.
 
Ad esempio, prendendo in considerazione un automobile in movimento, l'auto può percorrere la stessa distanza in tempi diversi a seconda della velocità.
Per percorrere 20 km sono necessari 20 minuti a 60 km/h oppure 10 minuti a 120 km/h oppure 5 minuti a 240 km/h.
 

Grandezze direttamente proporzionali

Grandezze direttamente proporzionali
 
Nelle grandezze direttamente proporzionali se la prima aumenta o diminuisce la seconda aumenta o diminusice con lo stesso criterio con cui si muove la prima.
 
Ad esempio, prendendo in considerazione il volume ed il peso di una certa quantità d'acqua, 1 litro d'acqua corrisponde ad 1 kg. Portando l'acqua a mezzo litro, il peso si dimezzerà allo stesso modo diventando 0,5 kg. Aumentando l'acqua a 2 litri il peso aumenterà a 2 kg.
 

Grandezze proporzionali

Grandezze proporzionali
 
Nel nostro quotidiano si parla di grandezze costanti quando queste hanno un valore che non si altera nel tempo e di grandezze variabili quando queste cambiano valore in base alle situzioni in cui vengono definite.
 
La capacità di una bottiglia, ad esempio, è una grandezza costante mentre la capacità di un palloncino, essendo di materiale elastico, è variabile.
 

Relazione tra multipli e sottomultipli del secondo unità di misura del tempo

Il secondo è l'unità di misura del tempo riconosciuto dal SI.

La seguente tabella mostra la relazione tra i multipli e sottomultipli del secodno.

NOTE: per comodità nella tabella l'anno viene considerato di 360 giorni - il mese di 30 giorni anche se, anche se in realtà i mesi dell'anno non hanno una "grandezza" in giorni costante.

 

Il secondo, unità di misura del tempo.

Il secondo, unità di misura del tempo.

Il secondo, nel sistema internazione, è l'unità di misura utilizzata per definire la grandezza "tempo".

E' definito come il tempo di 9 192 631 770 periodi della radiazione emessa, in certe condizioni ben definite dello stato dell'atomo di cesio-133

E' un sistema di misura misto in quanto usa unità di misura con basi diverse e le stesse basi possono avere aampiezze diverse.

Rapporto tra il litro e i suoi multipli e sottomultipli

Rapporto tra il litro e i suoi multipli e sottomultipli

Il litro è la misura utilizzata per misurare le capacità.

Non è tra le sette unità di misura del SI. Essa è considerata una unità di misura derivata dal metro in quanto 1 l è uguale a 1 dmc, misura del volume. (1 litro = 1 decimetro cubo)

Di seguito la tabella riepilogativa che elenca le equivalenze dei multipli e sottomultipli del litro

Sistema Internazionale - tabella dei multipli e dei sottomultipli

All'unità di misura di ciascuna grandezza stabilita nel Sistema Internazionale delle unità di misura viene attribuita una scala di valori multipli e sottomultipli.

La sequenza di multipli e sottomultipli è la stessa per tutte le unità di misura.

Aggiungendo il nome dell'unità di misura alla grandezza misurata si definirà il suo nome

Esempio:

Il metro, umità di misura delle lunghezze del sistema metrico decimale.

Il metro è l'unità di misura delle lunghezze del sistema metrico decimale.

Era definito come la quarantamilionesima parte della lunghezza del meridiano terrestre passante per Parigi.

Per poter stabilire e controllare con precisione la sua lunghezza si rese necessario creare un campione. Questo campione è tuttora conservato nell'Ufficio pesi e misure a Sèvres (Parigi).

Pagine

Subscribe to www.pesi-e-misure.it RSS